Qualche cenno sull'argomento:

Fermo restando quanto detto su questi Combiner Crash 2 pack nella recensione del duo Sideswipe & Bumblebee, fra “pregi” e difetti, andiamo ora a esaminare l’altro duo di Autobot protagonisti, ovvero Strongarm e Optimus Prime.

Entrambi i veicoli hanno l’agganciamento nella parte frontale, ma essendo entrambi dei camion la cosa non è fastidiosa come era per il cofano di Sideswipe. Strongarm se la cava bene come veicolo, per essere quella sorta di via di mezzo fra un Legend e un Legion, con tanto di sirene sul tettuccio colorate di azzurro e rosso, mentre Optimus è davvero appena appena abbozzato, con solo la cabina del camion con rimorchio abbastanza definita, mentre il retro è parecchio malfatta, con tanto di sporgenze a metà veicolo.

Ribadendo che entrambi hanno un foro per armi sul tettuccio, e che la trasformazione è quella semplicissima di questi Crash Combiner, ovvero alzando in piedi i veicoli e facendo uscire le teste dai pannelli sul petto, ALMENO come robot Optimus svetta rispetto agli altri suoi colleghi Autobot, com’è giusto che sia dopotutto, ma la figura è rovinata dalla sorta di gonnellone formato dalle succitate sporgenze laterali, mentre ok che gambe e avambracci sono blu e il parabrezza sul petto è colorato di nero, ma almeno anche il bacino potevano pure dipingerlo giusto per un minimo di stacco da cosce e torso.

Strongarm è ben scolpita ma praticamente tutta blu tranne il pannello sul petto bianco, e magari un po’ di bianco sulle gambe, o anche qui il nero sul bacino era gradito, ma ironicamente la monocromia qui non da così fastidio, almeno a mio avviso, che quel blu scuro brillante è davvero bello a vedersi, e non vorrei che fossero i miei occhi ad ingannarmi, ma è leggermente più scuro del blu di Optimus.

La forma combinata dei due, ovvero PrimeStrong ( che combinazione di nomi del cavolo, però… ) non è così male a vedersi, con i soli piedi da far uscire dalla parte posteriore del veicolo di Strongarm come passaggio non a molla, e con questa che forma un paio di gambe decenti e ben separate fra loro, diversamente dal succitato Sideswipe, mentre tutto ciò che deficitava il veicolo e il robot di Optimus qui trova almeno un perchè, donando al robot combinato due spallone decenti ed un bel torso scolpito.

Rispetto a come appare nel disegno della confezione, a Primestrong mancano almeno le ruote sulle spalle colorate di nero e gli avambracci blu, tutto annegato nel rosso principale, ma almeno ha i bicipiti in plastica bianca! La testa, nel suo essere un ibrido fra i due personaggi, grazie al diadema giallo della fembot fa somigliare questo Prime ancor di più allo Star Convoy cui questa incarnazione è parsa ispirarsi.

Come robot combinato non è più alto di “BeeSide“, anzi, questo sembra più alto perchè più longilineo nelle forme, ma tutto sommato direi che nel complesso è migliore della coppia di Maggiolino e Freccia Rid, quindi se proprio volete prenderne una fra queste due coppie di Crash Combiner 2 pack, propenderei per quella di Optimus e Strongarm.